Sign in / Join

Ernest Hemingway - un mito che non ritorna

Ernest Miller Hemingway nacque ad Oak Park il 21 luglio del 1899. Il padre, Clarence Edmonds Hemingway, era un medico, la madre, Grace Hall, un contralto.

La famiglia di Hemingway era agiata, di religione protestante. I pessimi rapporti tra i genitori videro Hemingway ed i suoi cinque fratelli vivere l’infanzia fra continui litigi. Mostrando già in tenera età le proprie inclinazioni, poco interessato alla scuola, preferiva seguire il padre nelle battute di pesca o caccia. Hemingway si diplomò nel 1917 alla Oak Park High School, e nell’ottobre dello stesso anno venne assunto come cronista dal «Kansas City Star». L’intervento degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale nel 1918 lo spinse ad arruolarsi come autista di ambulanze della Croce Rossa. Quella stessa estate venne inviato sul fronte italiano e, a Fossalta di Piave, dopo essere stato colpito e ferito dalle schegge di un proiettile, finì in un ospedale milanese dove subì numerose operazioni alla gamba. Nel 1919 tornò negli Stati Uniti. Tuttavia, così come per molti altri reduci, anche Hemingway dopo la guerra stentò a riadattarsi alla vita civile. E' in questi anni che iniziò a soffrire di insonnia e crisi depressive. Riprese tuttavia a scrivere racconti e, su invito di un amico del padre, accettò di trasferirsi a Toronto, dove dal 1920 diventò un collaboratore del «Toronto Star». Nel 1921 sposò Elizabeth Hadley , e con lei si trasferì a Parigi dove entrò in contatto con intellettuali statunitensi che si erano stabiliti qui, tra cui Ezra Pound e Francis Scott Fitzgerald.
Nel febbraio del 1922, riprese a collaborare con il «Toronto Star» e per questo giornale seguì grandi eventi internazionali tra cui la guerra Greco-Turca.

Nel 1923 a Parigi uscì il primo libro di Hemingway, Tre Racconti e Dieci Poesie.

Trasferitosi In Spagna, si appassiona alla corrida, che paragona alle grandi tragedie greche. Qui inizia il romanzo Fiesta, in cui racconta le vicende di un gruppo di americani ed inglesi che vivono alla giornata in Francia e in Spagna, personaggi emblematici della cosiddetta Lost Generation del primo dopoguerra. Nell’ottobre del 1926 venne pubblicato Fiesta. Nel 1927 seguirono i racconti Men without Woman che consolidarono le grandi doti letterarie di Hemingway. Nello stesso anno lo scrittore aveva divorziato da Elizabeth Hadley per sposare Pauline Pfeiffer, una ricca amica della moglie che lavorava nella redazione parigina di «Vogue».

Tornato negli Stati Uniti si stabilisce a Key West, in Florida. Qui, rievocando l'esperienza di guerra sul fronte italiano, scrive Addio alle Armi, romanzo in cui l’amore si accompagna agli orrori della guerra. Il libro ottiene grandissimo consenso. Seguono anni nei quali Hemingway alterna viaggi in Europa e Africa; sono di questo periodo Le nevi del Kilimangiaro e Verdi colline d’Africa. Hemingway ha raggiunto ormai grande successo e popolarità, dai suoi libri vengono tratte opere teatrali e cinematografiche, e la sua intensa vita, tra guerre, amori ed avventure affascina e seduce le giovani generazioni.

Nel 1937 è inviato speciale in Spagna, per testimoniare la guerra civile tra il governo repubblicano e i nazionalisti del generale Franco. Dal conflitto spagnolo prende spunto per la stesura del romanzo Per chi suona la campana. In questi anni Hemingway si trasferisce a Cuba, con la terza moglie, la scrittrice Martha Gellhorn.

Negli anni '40 è nuovamente in Europa, per seguire come corrispondente la Seconda Guerra Mondiale.

Nel 1946 si sposa per la quarta volta, e nel 1952 scrive Il vecchio e il mare, romanzo che narra l’epica lotta tra un anziano pescatore ed un enorme marlin. Nel 1953 Il vecchio e il mare vince il Premio Pulitzer. L’anno seguente Hemingway viene insignito del Premio Nobel. Nel 1960 Hemingway venne ricoverato in una clinica nel Minnesota dove i medici, vista la gravità dei disturbi, decisero di ricorrere all’elettroshock, trattamento che causò la perdita della memoria per lo scrittore. Interrotti i rapporti con Fidel Castro, Hemingway tornò nell’Idaho, dove tentò una prima volta il suicidio, sventato dalla moglie.

Il 2 luglio del 1961, all’età di 61 anni, Hemingway pose fine alla propria vita.

Ma chi è stato Hemingway? Dimentichiamo l’immagine classica dello scrittore. Quella di Hemingway fu una vita piena e passionale, arricchita dai moltissimi viaggi, dalla passione politica e da numerosi amori. Due incidenti aerei, quattro mogli, innumerevoli amanti…Volontario sul fronte italiano, reporter nella guerra civile Spagnola, appassionato di safari in Africa, di corse dei tori a Pamplona, di pesca d'altura ai Caraibi, di solenni bevute a Cuba, di donne in ogni parte del mondo... Amico di Francis Scott Fitzgerald, Gertrude Stein, Ezra Pound, ma anche di Marlene Dietrich e Ingrid Bergman. Un uomo dall'esistenza avventurosa che ancora oggi ci affascina.

Gianmaria Colombo

Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche...

Entra a far parte dell'Elite Club in 3 semplici passi!

Accedi all'Elite Club

Fai Login e accedi ai contenuti esclusivi del sito. Ci troverai lì per una strada di successo, personale e professionale da percorrere insieme, passo per passo. Non perdere una chance per il tuo futuro!

Compila il modulo

Successivamente al pagamento verrai indirizzato al Modulo d'Iscrizione dove potrai impostare la tua Username e Password di accesso e raccontarci un po' di te. Lavoro e passioni. Ti aspettiamo!

Entra nell'Elite Club

Se sei un privato clicca sul pulsante [wlm_paypalps_btn name="Socio Elite Club" sku="98E75957FA" btn="pp_pay:s"]

Se sei un libero professionista o azienda [wlm_paypalps_btn name="Elite Club Aziende" sku="02906F99E6" btn="pp_pay:s"]

Riceverai la Carta Personale Plastificata e Numerica di Socio e le porte dell’ELITE CLUB WORLD ti saranno finalmente aperte.

Se invece ancora ti stai domandando cos'è l'ELITE CLUB, allora visita la nostra Vision, Mission e il Codice Etico del Club che ti daranno tutte le informazioni sulle nostre finalità, progetti e proposte esclusive per te.

La durata dell'associazione all'Elite Club World si intende valida per un anno dalla sua sottoscrizione e non prevede il rinnovo automatico e potrai cancellare la tua sottoscrizione in qualsiasi momento via web o inviando un'email a info@aheadcomunicazione.com

Leave a reply

Powered by WishList Member - Membership Software

Continuando a navigare su questo sito, si accettano le condizioni sui Cookie. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close