Sign in / Join

I DERVISCI ROTANTI

Affascinanti, incantano con le loro evoluzioni, accompagnati da musiche da sogno.

I Dervisci Rotanti sono dei danzatori particolari e la loro non è soltanto una danza nel senso stretto del termine. Infatti si tratta di un rito nel quale si unisce l’aspetto coreografico a quello musicale. I Dervisci Rotanti secondo la tradizione Sufi, attraverso i movimenti e la musica, ci offrono una singolare arte di comunicazione con il divino ed il raggiungimento di un’estasi mistica e spirituale. L’arte di comunicare con Dio attraverso la danza. La parola “derviscio” ha il significato di “colui che cerca il passaggio”, l’entrata che porta da questo mondo materiale ad un mondo spirituale. E i Sufi sono i Puri.

Esistono varie confraternite sufi, tra cui l’Ordine dei Mevlevi in Turchia, che pratica la notissima danza dei Dervisci Rotanti. Il fondatore della confraternità dei sufi è Mevlana Celaleddin Rumi, vissuto nel XIII sec a Konya. Mevlana ha lasciato un enorme numero di opere in prosa e in poesia ed una confraternita che è arrivata fino ai giorni nostri. I suoi discendenti hanno fondato un’organizzazione per proteggere questa grande tradizione.

Il sufismo tramanda un’interpretazione dell’Islam incentrata sull’amore e la tolleranza. Il modo di vivere di un Sufi è amare e porsi al servizio dell’umanità, abbandonare l’ego ed infine raggiungere Dio.

Durante la cerimonia il derviscio ruota ed ha una mano rivolta all’alto e l’altra verso il basso, ponendosi come tramite che prende l’energia dal divino e la trasmette all’uomo, muovendosi al suono di strumenti antichi secondo una coreografia che conduce il danzatore all’estasi con cui ricongiungersi al Signore.

La musica ha un ruolo decisivo nello svolgersi del rito dei Dervisci Rotanti. Si tratta di voci e strumenti che si uniscono: il flauto verticale ha un suono dolce e sinuoso, piccoli timpani in cuoio ricoperti di pelle di capra fungono da tamburi ed i piatti in rame con il loro suono tintinnante completano l’armonia.

 I volti dei Dervisci esprimono estasi, trasmettono un senso di soprannaturalità e spiritualità immensi. Lo spettacolo offerto dai Dervisci è assolutamente intenso, emotivamente e spiritualmente. Alcuni gruppi di Dervisci Rotanti sono stati dichiarati dall’UNESCO “Patrimonio Culturale dell’Umanità”. 

Gianmaria Colombo - AHEAD

Questo è il blog di AHEAD, scopri il mondo Elite Club e i Vantaggi di essere Socio!

Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche...

Leave a reply

Powered by WishList Member - Membership Software

Continuando a navigare su questo sito, si accettano le condizioni sui Cookie. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close