Sign in / Join

LENCOIS MARANHENSES, UN INCANTO DI DUNE

Il Parco nazionale dei Lençóis Maranhenses è un'area naturale protetta del Brasile, uno scenario suggestivo di 155.000 ettari che si estendono per 50 chilometri verso l’entroterra e per 70 è costituito da spiagge libere e senza confini. Si trova nel nordest dello Stato del Maranhão e il parco comprende dune, fiumi, specchi d'acqua e mangrovie.

Sconosciuto sino agli anni '80, questo gioiello ecologico è stato scoperto casualmente dai piloti della tratta Belèm-Fortaleza incuriositi dal repentino cambio nel paesaggio: il verde lussureggiante della selva lasciava spazio a un territorio dalla morfologia quasi lunare che ricordava una distesa di panni messi ad asciugare al sole. La dichiarazione di Riserva Naturale è arrivata nel 1981 per garantirne la tutela dai progetti di sfruttamento petrolifero nella regione. L'ingresso al parco è gratuito, ma non esistono vie di accesso convenzionali e di solito viene raggiunto a bordo di fuoristrada o robusti camion con il supporto di guide esperte.

La parte più caratteristica del parco è un'area di 270 km² coperta da dune di sabbia bianca che arrivano anche fino a 40 metri di altezza e che cambiano la loro disposizione a seconda delle combinazioni dei venti. Questo raro fenomeno geologico si è formato negli anni, grazie all'azione dei venti e degli altri agenti naturali. I suoi paesaggi sono quelli che caratterizzano un deserto: immensità di sabbia e scarsità di vegetazione. Ma i Lençóis Maranhenses hanno caratteristiche differenti da quelle desertiche. In realtà, nella regione, che è bagnata da fiumi, piove. Sono le piogge che garantiscono ai Lençóis una caratteristica unica: l'acqua pluviale forma, tra le dune sabbiose, numerosissimi specchi d'acqua dolce, lagune trasparenti di varie forme e grandezze. Vista dall’alto la morfologia del territorio lascia pensare a dei velluti appoggiati sull’acqua e da qui il nome Lencois, lenzuola appunto.

Questi magici specchi d’acqua si trovano praticamente su tutta l'area del Parco, e formano un paesaggio molto caratteristico. Alcuni di questi stagni, come la Lagoa Azul e la Lagoa Bonita, sono ricercati dai turisti per la bellezza delle acque e per le condizioni di balneabilità, ma è il tramonto tra le dune e gli specchi d’acqua il vero protagonista del parco anche se pure il tour lungo il fiume su veloci lance a motore, da Barrwirinhas sino alla foce del rio Preguicas, alle spalle della spiaggia e del villaggio Caburè è davvero uno spettacolo da non perdere.

Oltre al Parco, i villaggi di Caburé, Atins e Mandacaru sono i più importanti punti turistici della zona dopo le dune.

Non perdere l’occasione di visitare un luogo incantato e ancora libero e selvaggio.

Buon viaggio!

Nicola Diana

Questo è il blog di AHEAD, scopri il mondo Elite Club e i Vantaggi di essere Socio!

Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche...

PROPONICI UN ARTICOLO O LASCIACI UN COMMENTO QUI SOTTO. PARTECIPA ANCHE TU! 

Leave a reply

Powered by WishList Member - Membership Software

Continuando a navigare su questo sito, si accettano le condizioni sui Cookie. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close