Sign in / Join

UNA PALESTRA SULLA SENNA

C’è una Parigi nascosta, lontana dai musei e dalla Tour Eiffel, quella Parigi bohemien che non smette un attimo di stupire, per i suoi luoghi, i suoi profumi e per la sua arte.

Montmartre, la sua magia, quel mondo che sembra rimasto ancorato agli anni di Boudelaire, il poeta maledetto che mentre scriveva la sua inquietudine non smetteva mai di meravigliarsi di Parigi. Il quartiere è rimasto pressochè immutato da quando nel 1800 vi si ritrovavano gli artisti senza soldi in cerca di fortuna. Picasso, Van Gogh, Modigliani, sembra quasi di vederli ancora camminare tra le vie strette e in salita della butte di Montmartre.  La chiesa del Sacro Cuore domina il quartiere, ai suoi piedi la giostra di Saint Pierre, con la sua musica attira gli innamorati che difficilmente rinunciano ad un giro sui cavalli. Place du Theatre, la piccola piazzetta in cima alla strada è oggi il centro della vita artistica, pittori e artisti di strada allietano i turisti con le loro magnifiche opere e la loro simpatia.

Il Marchè de la Butte, rue Lepic, il Café des 2 Moulins resi famosi dal film “Il Favoloso Mondo di Amelie”, passando per la casa di Dalidà fino ad arrivare al frizzante quartiere di Pigalle, al Moulin Rouge, al Lapine Agile e Le Chat Noir, locali storici che negli anni sono diventati location di film e romanzi, animano il quartiere donandogli quell’aria maledetta, tanto amata dai poeti.

Altra zona di Parigi che riesce ad intrecciare il passato e il presente, in quel modo che è tipico parigino, è il quartiere del Marais. Un reticolato di viuzze, un tempo abitate dai nobili parigini, oggi luogo cult per artisti e personaggi famosi. Piccoli negozi, gallerie d’arte, ristoranti, caffè e bistrot dal sapore antico, hanno reso questo quartiere uno dei più fashion del momento, senza togliergli quell’allure bohemien che ne è ha fatto la storia.

La Rive Gauche, i ponti sulla Senna, un giro sul Bateaux Mouche o sulla nuova barca palestra che permette di fare attività fisica ammirando il fantastico panorama. Si, proprio una barca che si muove grazie all’utilizzo degli attrezzi, lunga 20 metri ideata dallo Studio di Architettura Carlo Ratti in collaborazione con la Tecnogym: The Paris Navigating Gym. Una struttura galleggiante che percorrerà a breve i canali della Senna. Un’ottima idea per passare del tempo sul fiume gustandosi i meravigliosi paesaggi parigini usando energia pulita perché prodotta dall'attività sportiva degli stessi passeggeri. Un'idea carina per visitare in modo diverso la città e percorrere la Senna.

Una baguette, una bottiglia di vino e il tramonto sarà il modo migliore per concludere la serata, proprio come un vero parigino.

AHEAD

Entra e Iscriviti nell'Elite Club di AHEAD!

Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche...

PROPONICI UN ARTICOLO O LASCIACI UN COMMENTO QUI SOTTO. PARTECIPA ANCHE TU! 

Leave a reply

Powered by WishList Member - Membership Software

Continuando a navigare su questo sito, si accettano le condizioni sui Cookie. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close