Sign in / Join

QUANDO ERA PICCOLA, PICCOLA.

Sono trascorsi 55 anni dal debutto della “500″ o mitico “Cinquino”.
Fu sperimentato tra il 1957 e il 1975. La FIAT vantava la più grande tradizione al mondo nel campo delle utilitarie; la produzione infatti, ebbe inizio nel 1936 con la “Topolino”, conosciuta anche come l’automobile economica più piccola al mondo, fino a giungere finalmente alla “500″.
Il 1 luglio del 1957  la nuova “500″, fu mostrata in anteprima al presidente del consiglio Adone Zoli. La creazione fu presentata al pubblico il giorno seguente, presso il Circolo Sporting di Torino.

Siamo nell’ epoca della conquista dello spazio, come del resto, la FIAT, con questa nuova vettura,conquisterà la mobilità del popolo italiano.
Per gli ingegneri della casa automobilistica, l’ipotetico acquirente era la person a già in possesso della storica Topolino, oppure colui che aveva deciso di pensionare la “Vespa”, per una quattro ruote.
Il debutto dell’auto non fu roseo: agli occhi degli italiani, la macchina risultava costosa e scomoda, poichè fornita di soli due posti. Il prezzo di lancio fu di 490 mila lire che vennero ribassati a 465 mila lire, proprio a causa dell’insuccesso iniziale. Tuttavia, la gran parte delle persone continuavano a scegliere il modello automobilistico “600″, competitivo rispetto al nuovo esemplare, per rapporto servizi offerti/prezzo.  A pochi mesi di distanza dall’esordio, alla nuova nata vennero aggiunti i sedili posteriori e solo allora la vettura incontrerà il favore del pubblico.
Un anno dopo ritornano i due posti e nasce la “Sport 500″, con maggior potenza. La nostra piccola “500″, con le opportune modifiche, è ancor oggi l’orgoglio dell’azienda torinese; in tanti anni nulla è riuscito a fermare la corsa di questo piccolo gioiellino.

Questo è il blog di AHEAD, scopri il mondo Elite Club e i Vantaggi di essere Socio!

Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche...

Leave a reply

Powered by WishList Member - Membership Software

Continuando a navigare su questo sito, si accettano le condizioni sui Cookie. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close