Sign in / Join

SULLE VIE DEL SALE E DELL'OLIO: Dalle Montagne al Mare con l'Avv. Catto

In un paesaggio di monti a due passi dal mare si snodano le antiche strade militari, le vie del sale e dell'olio. Un paesaggio di gole rocciose, rupi, foreste di larici, pini silvestri, lavanda e regina delle alpi, montagne poco note seppure molto belle.

E' proprio da queste montagne, attraversate un tempo dai pastori e dai contrabbandieri, che intraprenderemo il nostro viaggio che da Limone Piemonte, dopo aver soggiornato nel prestigioso Grand Hotel Principe, ci porterà fino al mare. Il Grande Hotel Principe, da la possibilità ai suoi clienti di avere in dotazione una bike e poter percorrere quello che è considerato uno dei tragitti più strabilianti e mutevoli del tratto delle Alpi del Mare.

Pochi Km e davanti agli occhi si possono ammirare le distese azzurre della Liguria e della Costa Azzurra avendo ancora alle spalle le vette delle Alpi, anche in questa stagione ancora imbiancate dalle ultime nevicate. Da Limone si raggiunge il Colle di Tenda (mt.1871) attraverso Quota 1400 per percorrere un itinerario che ci farà arrivare al massiccio carsico del Marguareis. E' questa la zona più suggestiva: l'ambiente è tipicamente dolomitico, dominato da rocce carbonatiche la cui presenza giustifica l' elevato numero di cavità e grotte, per anni esplorate da speleologi italiani e francesi. Ai lati si trovano degli avvallamenti chiamati giais, luoghi di raccolta per il bestiame usati ancora oggi dai pastori durante la transumanza.

Da uno scenario maestoso, cosparso di doline, la pista scende (mt.2070), poi risale nuovamente sotto il castello di Chevolail (mt. 2240),un vasto avvallamento di terra nera e grassa solcata da rocce nude e biancastre che nascondono grosse buche nelle quali si rifugiano le numerose marmotte che ancora oggi popolano la zona.

Un' ultima salita permette di arrivare al Colle dei Signori ( mt.2111 ), un ampia distesa ai piedi dell'altopiano del Marguareis, una volta chiamato strada dei ladri, riparo sicuro per i briganti di allora, oggi posto ideale per effettuare una buona pausa ristoratrice. Si lascia quindi il Marguareis e si giunge al passo di Framargal (mt.2179 ). Ora l'itinerario diventa più scorrevole, si attraversa un ponte di larici da cui è possibile proseguire a buon ritmo. La strada procede attraverso un lungo e sinuoso percorso quasi pianeggiante fino a raggiungere la Valle di Monesi sulle falde settentrionali del Monte Saccarello. Una zona che offre un panorama a 360° sulle Alpi e sul mare, con la statua del Redentore e l'antica postazione militare in galleria. Da qui si avanza in direzione Colle San Bernardo (mt.1263 ), si imbocca la deviazione per il Colle Garezzo e attraverso un percorso sinuoso si raggiunge la casermetta della Guardia di Finanza e i casolari di Collardente, nei pressi del confine italo-francese.

Superato questo tratto dal fondo pietroso si arriva alla Bassa di Sanson e si procede per la strada che si snoda sulle falde orientali dei vasti pianori della Cima Marta, un baluardo militare ricco di gallerie, caserme e postazioni sotterranee che seguono l'intero tracciato fino al mare. Si prosegue salendo in quota e discendendo quindi verso le Alpi Liguri e il Lago di Tenarda. Passando davanti al rifugio Grai, attraverso un ardito e impegnativo percorso si arriva ad un crocevia di piste e in poco più di venti minuti si può scendere al Colle Melosa (mt.1542 ). Ora la strada discende con un dolce pendio fino al Colle Langan (mt. 1127 ) e tra castagneti e uliveti si arriva fino a Pigna, tipico paesino ligure una volta feudo dei Savoia, da dove si raggiunge facilmente Ventimiglia, San Remo, la Costa Azzurra e il mare.

Un itinerario per gli amanti della natura e di un soggiorno esclusivo, che unisce la possibilità di creare la propria vacanza, soggiornando in montagna coccolati dallo staff del Grand Hotel Principe, degustando l’ottima cucina degli chef e rilassandosi nella spa per poi partire e immergersi nella natura incontaminata e ritrovarsi sulle spiagge della Liguria e godersi la magia del mare al Villaggio dei Fiori di Sanremo o al Lido Resort di Finale Ligure, sempre seguiti dalla professionalità e gentilezza della Famiglia Catto e dall’esclusività delle strutture che permettono una vacanza unica e varia.

Dalle Alpi al Mare per un soggiorno che regala emozioni in ogni stagione.

Leave a reply

Powered by WishList Member - Membership Software

Continuando a navigare su questo sito, si accettano le condizioni sui Cookie. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close